Cardiobase
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in Aritmologia
Xagena Mappa

Pazienti con ipercolesterolemia: la Rosuvastatina più efficace dell’Atorvastatina nel ridurre i livelli lipidici

E' stata valutata l'efficacia della Rosuvastatina ( Crestor ) rispetto all'Atorvastatina ( Lipitor / Torvast ) nel ridurre i livelli lipidici e raggiungere gli obiettivi di colesterolo LDL secondo il National Cholesterol Education Program ( NCEP ), tra i pazienti ipercolesterolemici, ambulatoriali.

Sono stati analizzati i dati di 8 milioni di persone, inclusi in un Health Plan negli Stati Uniti.

I pazienti, di 18 anni o più, avevano iniziato il trattamento con Rosuvastatina o Atorvastatina nel periodo 2003-2004.
Sono stati studiati, retrospettivamente, 453 pazienti.

Il dosaggio medio di Rosuvastatina è stato di 11mg contro i 15mg di Atorvastatina.

E' stato osservato che i pazienti trattati con Rosuvastatina hanno presentato riduzioni maggiori nei livelli di colesterolo LDL, colesterolo totale, e colesterolo non-HDL, rispetto ai pazienti che avevano ricevuto Atorvastatina ( p
Nessuna significativa differenza è stata trovata nei livelli di colesterolo HDL e dei trigliceridi, tra i 2 gruppi.

La percentuale di raggiungimento degli obiettivi fissati da NCEP per il colesterolo LDL, è risultata maggiore tra i pazienti del gruppo Rosuvastatina.

Lo studio ha mostrato che i pazienti ambulatoriali, trattati con Rosuvastatina, hanno presentato maggiori riduzioni di colesterolo LDL, colesterolo non-HDL, e di colesterolo totale, rispetto all'Atorvastatina.
I pazienti che assumevano Rosuvastatina avevano una maggiore probabilità di raggiungere i target di colesterolo LDL secondo NCEP. ( Xagena2007 )

Bullano MF et al, Am J Health Syst Pharm 2007; 64: 276-284

Cardio2007 Farma2007


Indietro