Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
52 convegno cardiologia milano
Aggiornamenti in aritmologia
Associazione Silvia Procopio

FDA: eccesso di radiazioni con la scansione PET per esami cardiaci


I pazienti sottoposti a scansioni di PET cardiaca con il radiotracciante CardioGen-82 potrebbero aver ricevuto un eccesso di esposizione alle radiazioni, secondo un avvertimento emesso dalla Agenzia statunitense FDA ( Food and Drug Administration ).

CardioGen-82, o Rubidio-82, viene utilizzato durante la PET miocardica come mezzo di contrasto.

La FDA ha riportato il caso di due pazienti che hanno ricevuto più radiazioni di quanto previsto dalla scansione PET con CardioGen-82.

I due pazienti stavano attraversando la frontiera degli Stati Uniti quando i rivelatori hanno registrato radiazioni provenienti dal loro corpo.
Le scansioni PET erano state eseguite due e quattro mesi prima.

La FDA ha affermato che la radiazione in eccesso derivava da isotopi di Stronzio, che potrebbero essere stati inavvertitamente iniettati nei pazienti a causa di un problema di rialzo dei livelli di Stronzio in CardioGen-82.
Lo Stronzio è impiegato per generare il Rubidio-82 in CardioGen.

L'Agenzia ha rassicurato sul fatto che il rischio di danni da questa esposizione è minimo, anche se qualsiasi esposizione a radiazioni non-necessarie non è desiderabile.

Inoltre la quantità stimata di radiazioni in eccesso che i due pazienti hanno ricevuto è simile a quella che altri pazienti possono ricevere con un'esposizione cumulativa ad alcuni altri tipi di scansioni cardiache.

La FDA consiglia ai professionisti sanitari di seguire attentamente i test e le procedure di controllo di qualità indispensabili per individuare rialzi dei livelli di Stronzio in CardioGen-82.

I cardiologi nucleari e i radiologi possono utilizzare altre tecniche di imaging cardiache, come la SPECT miocardica con mezzo di contrasto. ( Xagena2011 )

Fonte: FDA, 2011



Cardio2011 Diagno2011



Indietro