Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Aggiornamenti in Aritmologia
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Alta esposizione di radiazioni per i pazienti sottoposti ad angiografia coronarica TC


La tomografia computerizzata angiografica ( angio-TC ), che permette la diagnosi della malattia cardiaca, espone i pazienti a dosi di radiazioni equivalenti a 600 raggi X al torace.

Secondo l’American Heart Association, i medici dovrebbero valutare i rischi prima di richiedere test diagnostici come gli angiogrammi mediante tomografia computerizzata.

L’angiografia coronarica TC è un esame a immagini del cuore, che permette di osservare il deposito di grassi e di calcio a livello delle arterie che forniscono sangue al muscolo cardiaco.

I pazienti a basso rischio di malattia cardiaca e che non presentono sintomi indicativi di malattia coronarica non dovrebbero essere sottoposti ad angiografia TC.

L’esposizione alle radiazioni aumenta la probabilità di sviluppare un tumore, e il rischio varia da paziente a paziente. Secondo Andrew Einstein della Columbia University, il rischio di tumore in una donna di 60 anni con un’esposizione a uno scan di tomografia computerizzata potrebbe essere di 1 su 700, mentre per un soggetto più giovane, soprattutto donna, il rischio potrebbe essere più alto. Due esami potrebbero raddoppiare il rischio. ( Xagena2009 )

Fonte: Journal of American Medical Association, 2009


Onco2009 Cardio2009 Diagno2009


Indietro