Aggiornamenti in Aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Gli acidi grassi omega-3, presenti nel pesce, riducono il rischio di morte improvvisa negli uomini senza storia di malattia cardiovascolare


I Ricercatori del Brigham and Women’s Hospital a Boston ( USA ) hanno dimostrato che gli acidi grassi omega-3 , presenti nel pesce, sono associati ad un ridotto rischio di morte improvvisa per causa cardiaca tra gli uomini senza storia di malattia cardiovascolare.
Utilizzando i dati del Physicians’ Health Study , con periodo di osservazione (follow-up ) di 17 anni, i Ricercatori hanno trovato una significativa relazione inversa tra i livelli ematici degli acidi grassi omega-3 e la morte improvvisa negli uomini.
Gli uomini con i più alti livelli ematici di acidi grassi omega-3 avevano una riduzione di circa l’81% del rischio di morire improvvisamente per cause cardiache.
I precedenti studi avevano dimostrato la capacità degli acidi grassi omega-3 di ridurre il rischio di morte improvvisa in coloro che erano sopravvissuti ad attacchi cardiaci.
Questo è il primo studio che ha mostrato un significativo beneficio degli acidi grassi omega-3 negli uomini sani senza storia di malattia cardiovascolare.
Si ipotizza che la cardioprotezione sia da ascrivere all’attività antiaritmica degli acidi grassi polinsaturi n-3.

Albert CM et al, N Engl J Med 2002; 346: 1113-1118

( Xagena2002 )


Indietro