Aggiornamenti in Aritmologia
Prevenzione e  Terapia dello Scompenso Cardiaco
Cardiobase
Xagena Mappa

Risultati ricerca per "Sindrome coronarica acuta"

I pazienti con una storia di sindrome coronarica acuta ( ACS ) molto remota rimangono ad alto rischio ricorrente di MACE ( eventi cardiovascolari avversi maggiori ). Uno studio ha valutato il risch ...


Circa un terzo dei pazienti che ricevono anticoagulanti orali diretti ( DOAC ) per il trattamento della fibrillazione atriale e/o della malattia tromboembolica venosa ( TEV ) assume anche Aspirina ( A ...


La duplice terapia antiaggregante ( DAPT ) costituisce il cardine della terapia antitrombotica dopo rivascolarizzazione miocardica percutanea. La durata ottimale della terapia DAPT, cioè il period ...


Prasugrel ( Efient ) è superiore a Ticagrelor ( Brilique ) nel ridurre gli eventi ischemici nei pazienti con sindrome coronarica acuta e una strategia invasiva pianificata. I risultati della sperimen ...


I dati dello studio CANTOS hanno mostrato che Canakinumab, un anticorpo monoclonale, somministrato assieme alla terapia standard riduce notevolmente il rischio del composito di morte cardiovascolare, ...


L’American College of Cardiology ( ACC ) e l’American Heart Association ( AHA ) hanno pubblicato l’aggiornamento delle linee guida sulla durata della doppia terapia antiaggregante ( DAPT ). Le linee ...


I pazienti con sindrome coronarica acuta sottoposti ad angioplastica che hanno ricevuto la Bivalirudina ( Angiox, Angiomax ), un farmaco anticoagulante, non hanno mostrato miglioramenti significativi ...


Non era stato ancora dimostrato che ridurre i livelli di colesterolo LDL al di sotto degli obiettivi stabiliti dalle lineeguida ( valore inferiore a 100 mg/dl per la popolazione generale, valore infer ...


Uno studio ha dimostrato l'inversione della attività anticoagulante di Rivaroxaban ( Xarelto ) mediante somministrazione di Andexanet alfa, un antidoto, in via di sviluppo, dell'inibitore del fattore ...


La doppia terapia antiaggregante ha un ruolo primario nella gestione a lungo termine dei pazienti dopo una sindrome coronarica acuta. Tuttavia, la mortalità di questi pazienti rimane alta nonostante l ...


I test della troponina cardiaca ad alta sensibilità hanno permesso di identificare differenze nell’intervallo normale di riferimento dei valori di troponina cardiaca tra gli uomini e le donne. Le attu ...


Dallo studio ATLAS ACS 2-TIMI 51 è emerso che la somministrazione di 2.5 mg di Rivaroxaban ( Xarelto ), due volte al giorno, può ridurre i tassi di trombosi dello stent e di mortalità tra i pazienti c ...


La trombosi dello stent rimane tra le più temute complicanze dell’intervento coronarico percutaneo ( PCI ) con impianto di stent. Tuttavia, i dati sull’incidenza e sui predittori so ...


Un'analisi dello studio PLATO ( Platelet Inhibition and Patient Outcomes ) ha mostrato che l'antiaggregante piastrinico Ticagrelor ( Brilinta; in Italia: Brilique ) sia più efficace nel preveni ...


Nello studio ATLAS ACS 2-TIMI 51, l’anticoagulante Rivaroxaban ( xarelto ) ha raggiunto l’endpoint primario di efficacia, riducendo in modo significativo l’insieme di morte cardiovas ...